Come Scrivere un Blog per Promuovere la tua Attività

Ti sei mai chiesto come scrivere un blog per promuovere la tua attività?

Al giorno d’oggi, sviluppare una forte presenza sul web per coinvolgere i propri clienti e comunicare con loro con sta diventando sempre più importante per le imprese. Uno dei modi più efficaci per aumentare la consapevolezza del proprio marchio – fornendo allo stesso tempo contenuti pertinenti e utili al pubblico di destinazione – è attraverso un blog.

Ma, anche se scrivere un blog è un modo economico per indirizzare traffico web verso il proprio sito e attirare più clienti, la triste realtà è che, con un numero sempre in crescita di blog creati ogni giorno, non è affatto facile riuscire a distinguersi dalla massa.

Detto ciò, vediamo insieme come scrivere un blog per diventare un’autorità nel settore e promuovere la tua attività a lungo termine.

 

1. Come scrivere un blog? Assicurati di farlo per i tuoi clienti!

Un blog aziendale è completamente diverso da uno personale.Questo perché il tuo blog aziendale dovrebbe trattare argomenti pertinenti alla tua attività!

Ricorda sempre che le persone che stanno per leggere il tuo blog sono potenziali clienti, quindi dovresti scrivere per loro.I tuoi articoli dovrebbero mirare a rispondere a tutte le domande che un potenziale cliente potrebbe avere e fornire informazioni importanti sui tuoi prodotti, servizi o sul tuo settore in generale.

2. Non sottovalutare l’importanza di un buon titolo

Il titolo di un semplice articolo influisce sul modo in cui un post di blog viene trovato sui motore di ricerca, quindi trascurarne l’importanza è un errore.

Pensa: la prima cosa che un potenziale lettore guarda è proprio il titolo. Dovresti quindi averne uno formato da parole chiave a coda lunga, che attiri l’attenzione dei lettori e, allo stesso tempo, indichi l’argomento trattato nel post. Questo perché le parole chiave a coda lunga sono costituite da frasi che gli utenti potrebbero effettivamente cercare su Google per scoprire informazioni specifiche sui prodotti che vendi o servizi che offri.

3. Ricerca le tue keyword più importanti

Per fare marketing online, le parole chiave sono fondamentali.

Le parole chiave sono chiamate appunto, chiave perché hanno il potere di attirare il pubblico giusto e intensificare i tuoi sforzi di essere scoperti online. Senza la ricerca di parole chiave, scrivere un blog per promuovere un’azienda potrebbe essere inutile.

4. Come scrivere un blog… per i motori di ricerca

Avere un sito web con un blog integrato non basta per farsi conoscere dai motori di ricerca. E’ un po’ come aspettarsi che un navigatore GPS sia in grado di individuare una nuova strada senza essere stato aggiornato.

Ecco step by step il processo attraverso cui assicurarti che i motori di ricerca vedano il tuo blog aziendale e lo indicizzino appropriatamente per le parole chiave scelte:

  1. Assicurati che title tag e meta tag siano ottimizzati. Per aiutare Google a trovare i tuoi contenuti, dai un occhiata a questo articolo per capire meglio come ottimizzare le tue pagine web e applicare lo stesso metodo per gli articoli.
  2. Assicurati che la tua XML sitemap sia indicizzata. Una sitemap XML ha un impatto diretto sulla SEO in quanto consente a Google (e ad altri bot) di trovare facilmente i tuoi URL più importanti.
  3. Aggiorna il tuo blog costantemente. Se si tratta di un blog aziendale del tutto nuovo, aggiornarlo periodicamente con nuovi contenuti ottimizzati per le tue parole chiave principali aiuterà il tuo sito web a posizionarsi meglio per sempre più termini relativi alla tua attività. Assicurati anche che ogni articolo sia unico e fornisca valore ai tuoi lettori.
  4. Monitora i progressi. Crea un account in Google Analytics per monitorare l’andamento del tuo blog. Come nella vita reale, tracciare i progressi del tuo blog aziendale ti aiuta a rimanere concentrato su ciò che è importante per raggiungere il tuoi obiettivi di marketing.

5. Rispondi sempre a commenti, specialmente se sono negativi

Un ultima cosa (ma non per importanza): se scegli di consentire ai lettori di lasciare commenti sui tuoi articoli, non rispondere non è un’opzione saggia…

In questo caso, la cosa giusta da fare e trattare i commenti come critiche costruttive (a meno che non si tratti di spam). Anche se delle volte, i tuoi lettori potrebbero sembrare scortesi, assicurati di rispondere sempre e, se ricevi un commento negativo, è importante che tu risponda in modo educato e civile.

Rimani professionale, specialmente nel caso di reclami. Ammetti l’errore, non temere di chiedere scusa e ogni tanto, se puoi, offri un rimedio – sarebbe un’occasione perfetta per trasformare un cliente insoddisfatto in un sostenitore del tuo marchio!

Capire come scrivere un blog aziendale e perché mantenerne uno non è facile. Infatti, tenere un blog sempre aggiornato richiede tanto tempo e impegno e quindi, questo potrebbe essere un motivo per cui tante aziende non hanno ancora implementato uno tra i loro strumenti di marketing. Ma affidarsi ad un professionista potrebbe essere la soluzione! Detto ciò, se vuoi aprire un blog, ma non sai da dove cominciare, contatta Profit Web Marketing, senza impegno. Siamo sempre disponibili!